TUTELA DEI BENI CULTURALI

L’esigenza di salvaguardia del patrimonio archeologico italiano e le necessità di pianificazione e di progettazione sul territorio hanno portato il tema della valutazione preventiva del rischio archeologico in primo piano per coloro che si occupano della tutela dei beni culturali e della loro valorizzazione.

Studio Geo360 offre soluzioni di diagnostica preventiva sui depositi archeologici ai sensi delle norme vigenti (D.Lgs. 42/04 e D.Lgs.163/06 e s.m.i.) per conciliare le esigenze della tutela del patrimonio culturale con quelle operative (che comportano lavori di scavo) e di conservazione (che non devono alterare il manufatto).

In particolare, offriamo una vasta gamma di indagini geologiche dirette e geofisiche non invasive tra loro complementari, utili a comprendere la natura, le caratteristiche interne, l’estensione, lo spessore e la distribuzione del deposito archeologico (o di manufatti) senza ricorrere ad un intervento distruttivo, al fine di individuare emergenze ed informazioni – sconosciute o presunte – comprendere al meglio un sito già noto e Indirizzare in modo mirato le operazioni di scavo.

Eseguiamo inoltre indagini geotecniche, tramite prove in sito e di laboratorio, e gli approfondimenti sismici finalizzati all’individuazione del modello geotecnico adatto all’analisi di risposta sismica locale e d’interazione dinamica terreno-struttura necessaria per la valutazione del rischio sismico del patrimonio culturale tutelato.

 

Servizi

Valutazione del rischio archeologico - segue...
  • Sondaggi a carotaggio continuo e microcarotaggi
  • Prospezione di resistività 2D/3D in corrente continua e polarizzazione indotta (Electrical Resistivity Imaging; ERI)
  • Prospezione elettromagnetica a riflessione (GPR) e nel dominio di frequenza (FDEM)
  • Prospezione magneto-gradiometrica (M-GRAD)
  • Prospezione microgravimetrica (GRAV)
  • Redazione di documento di valutazione archeologica per progetti preliminare a firma di professionista abilitato (archeologo)
Analisi geotecniche - segue...
  • Caratterizzazione geotecnica dei terreni di fondazione compresi nel volume significativo di sottosuolo
  • Predisposizione di piani di indagine geognostiche
  • Esecuzione di indagini geognostiche (sondaggi e microcarotaggi)
Analisi sismiche - segue...

Esempi d’interventi eseguiti